“#Il Futuro è tuo”: l’ITET “G. SALVEMINI” SCUOLA AMBASCIATRICE DEL PARLAMENTO EUROPEO

Lo scorso 2 dicembre il primo incontro con i professori di 109 scuole da tutta Italia!

L’ITET “G. Salvemini” è stato ammesso ad entrare a fa parte insieme ad altre 108 scuole di tutta Italia e a 1500 scuole europee, delle scuole Ambasciatrici del Parlamento Europeo.

Per un anno gli studenti seguiranno un percorso di approfondimento sull’Unione europea ed in particolare sul Parlamento europeo e le attività degli eurodeputati.

Gli studenti avranno la possibilità di collaborare con i ragazzi e i professori delle scuole degli altri paesi UE. Saranno loro stessi ambasciatori del Parlamento europeo facendosi promotori di conoscenza sull’Unione europea nelle proprie scuole e sui social media.

Un percorso di cittadinanza consapevole che quest’anno assume particolare rilievo vista l’opportunità di contribuire a costruire il futuro attraverso la partecipazione attiva ai lavori della Conferenza sul futuro dell’Europa collaborando, peraltro con enti come l’ENEA e la Fondazione Antonio Megalizzi.

Alle scuole è stato richiesto di organizzare iniziative di coinvolgimento della comunità scolastica e intorno al 9 Maggio un evento per la festa dell’Europa. In questa occasione i parlamentari europei della circoscrizione elettorale a cui la scuola fa riferimento parteciperanno alla cerimonia della apposizione della targa e consegneranno le pergamene a docenti e studenti insigniti della qualifica di “ambasciatori del Parlamento europeo”.

Le scuole ambasciatrici hanno, COVID permettendo, la possibilità di partecipare a competizioni che consentono ai vincitori di essere protagonisti di giornate di simulazione di plenarie del Parlamento europeo a Strasburgo nel quadro del programma EUROSCOLA.

Tema principale del 2022 sarà la tutela ambientale.  Per questo l’ITET “Salvemini” – docenti referenti e alunni- ha partecipato il 2 dicembre scorso ad un incontro online con la famosa Green influencer Camilla Mendani sul tema della sostenibilità attiva e sulle modalità di diffusione di comportamenti green corretti partecipando attivamente a campagne social costruttive e al dialogo sul Futuro dell’Europa.

Le attività previste verranno organizzate congiuntamente dagli “ambasciatori senior” (professori) e dagli “ambasciatori junior” (studenti). Tra le tante attività previste si è contemplato:

  • La creazione di un Infopoint sull’Unione europea, ossia un punto d’informazione e di attività dedicato all’Europa e alle sue istituzioni;
  • Iniziative sulla legislazione e la regolamentazione dell’UE, all’interno e all’esterno della scuola;
  • Dibattiti con deputati europei;
  • Iniziative tematiche su varie politiche dell’Unione europea (ad esempio: ambiente, diritti umani, agricoltura);

L’ambasciatore senior guiderà gli allievi nello studio del materiale didattico sull’Unione europea e si assicurerà che gli ambasciatori junior siano in grado di condividere le loro conoscenze sulle istituzioni europee e sul Parlamento europeo con i compagni di classe, incoraggiandoli a divenire “cittadini europei attivi”.

  • Insegnanti e allievi seguiranno attivamente tutti gli aggiornamenti sulla pagina Twitter e Facebook dell’Ufficio d’informazione del Parlamento europeo;
  • Gli insegnanti incoraggeranno gli allievi a postare notizie, blog, foto e altro;
  • Ogni anno, di preferenza intorno al 9 maggio, data in cui si celebra la Festa dell’Europa, l’ambasciatore senior organizzerà con gli ambasciatori junior un evento per la Giornata dell’Europa.

Il lutto che ha colpito tutta la società italiana e l’intera Europa per la dipartita del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli fa di questa iniziativa il modo migliore per conservare, perpetrare e rappresentare il suo sogno idealista di un’Europa Unita i cui valori di Unità, Pace e Giustizia Umana sono i caratteri dominanti.

Youtube
Instagram
Skip to content