ITET “Salvemini”: riqualificare l’ambiente che ci circonda per valorizzare la persona.

Con l’intervento del Sindaco Tommaso Minervini si sono chiusi lo scorso venerdì 27 maggio due importanti progetti realizzati nel corrente anno scolastico dai ragazzi dell’ ITET Salvemini. Il primo, “Con le mani posso” è un progetto europeo che ha consentito ai ragazzi della classe 2°A dell’indirizzo CAT di realizzare maioliche e ceramiche grazie ad un forno per la cottura di argilla e terra già in dotazione dell’ITET. Sono state realizzate una cinquantina di opere di notevole pregio artistico e due di queste sono state donate al sindaco e alla sua accompagnatrice. Con questo laboratorio i ragazzi hanno sperimentato il contatto con terre, pigmenti e molti altri materiali naturali comprendendo quanta bellezza tali materiali siano in grado di generare se solo utilizzati con ingegno e creatività. Il secondo progetto finanziato con fondi in parte europei, in parte regionali ha previsto la realizzazione e l’utilizzo di vasconi di coltivazione di prodotti ortofrutticoli e piante aromatiche e officinali. In particolare sono stati allestiti due spazi di coltivazione, quello antistante realizzato prevalentemente da ragazzi DVA con bancali in legno specificatamente studiati e adattati alle loro esigenze, il secondo allestito dai ragazzi delle classi 4°B CAT e 4°A indirizzo Turistico che hanno progettato e realizzato le varie aiuole di coltivazione, dall’insalata alle zucchine, fagiolini, peperoni, melanzane alle numerose varietà di pomodoro (ciliegino, regina, piccadilly, datterino rosso e giallo). In realtà con entrambi i progetti si è cercato di dare un forte segno all’offerta formativa dell’Istituto: riqualificare l’ambiente che ci circonda per valorizzare la persona.

Youtube
Instagram
Skip to content